SCUOLA, ANIP-Confindustria: errore statalizzare al buio addetti alle pulizie

ROMA, 10 dicembre 2019 – Continua il grido di allarme da parte delle aziende di Confindustria nei confronti del programma di internalizzazione del Miur previsto per 16 mila addetti alle pulizie nelle scuole e che, allo stato attuale del provvedimento, causerà 5 mila esuberi.

“L’internalizzazione è pura follia: vedremo i presidi delle scuole italiane occuparsi di acquisti e organizzazione del lavoro; una platea di esuberi superiore a quella dell’ex Ilva; un maxi concorso pubblicato lo scorso 6 dicembre che non potrà essere circoscritto ai ‘soli’ 16mila lavoratori impegnati negli appalti” ha dichiarato il presidente di ANIP-Confindustria Lorenzo Mattioli nel corso della conferenza stampa celebrata oggi presso la sala Caduti di Nassirya del Senato.

Leggi qui il comunicato stampa ANIP-Confindustria