Imprenditori e manager a scuola di aggregazione

Con la crisi si apre la stagione delle fusioni e acquisizioni.
Così la Cuoa Business School si propone come punto di riferimento per le aziende in marcia verso una crescita dimensionale e geografica.

«Già al consiglio generale di dicembre avevamo approvato un investimento importante per un piano triennale di formazione da remoto» dice Federico Visentin, presidente di Cuoa e vicepresidente di Federmeccanica, «abbiamo corsi che si svolgono al venerdì e al sabato per dar modo di partecipare al nostro target principale di dirigenti che lavorano, e avevamo capito che le lezioni da remoto potevano essere un passo importante».

Leggi qui l’articolo di Economy