Appalti pasti ospedalieri Serenissima: ripartono i ricorsi

Il boccone non va giù secondo uno dei media più autorevoli del Veneto, vi saranno nuovi passi legali e istituzionali. Già ora i servizi e il sistema di appalti su quel territorio si può definire molto complesso. La notizia riportata e commentata da Il Mattino di Padova.

Ripartono i ricorsi contro l’assegnazione degli appalti per i pasti negli ospedali: la sentenza anti-monopolio è stata aggirata. Azienda Zero dopo tre anni si ritrova ancora sul gozzo metà dell’appalto per l’organizzazione del servizio di fornitura pasti negli ospedali veneti. Si tratta della gara vinta da Serenissima Ristorazione all’alba del 2018: 6 lotti in gara, 6 aggiudicati. Diventava fornitrice di pasti precotti per tutti gli ospedali della regione.

Ma Azienda Zero inciampò in una dura sentenza contraria del Consiglio di Stato, su ricorso avviato da Dussmann Service, una delle aziende battute. La sentenza rilevò «eccesso di potere», «violazioni di legge», «discrezionalità esercitata in maniera distorta», «operazione manifestamente diretta a favorire uno dei concorrenti».

Leggi la notizia su il Mattino di Padova