La cultura del fare delle imprese ultracentenarie

Su Il Sole 24 Ore di oggi Danilo Broggi parla del “valore sociale” dell’impresa vista come “motore di valore” per tutti i soggetti direttamente e indirettamente coinvolti: lavoratori, fornitori, territori, comunità di riferimento e imprenditori.

Se nelle pagine dei quotidiani si legge sempre più spesso di “imprenditori” coinvolti in giri di tangenti e combutte politiche, il Centro per la Cultura d’Impresa registra un punto di vista diverso, più positivo.

Esistono infatti imprese ultracentenarie che lasciano al nostro Paese un sostrato di “cultura del fare”: insieme ad una sapienza tecnica che tendenzialmente si perde nel momento in cui finisce l’esperienza imprenditoriale e una cultura del lavoro come realizzazione non solo di un bisogno, ma anche di un’idea.

Per saperne di più leggi l’articolo del Sole 24 Ore